Home - ''Il mio libro'' - Capitolo 20. SCHEDE TECNICHE

Capitolo 20. SCHEDE TECNICHE

Quello delle schede tecniche dei vini è un male necessario. Diventa spesso un incubo per
chi organizza eventi e deve riuscire ad avere dai produttori le schede con i dati esatti e soprattutto
in tempi non biblici. Per questo si spera ogni volta in un miracolo.
Non so perché davanti alle semplici domande di una scheda tecnica anche l’azienda più
navigata si “impatassisce”, cioè perde il lume della ragionevolezza se non quello della ragione.
L’errore più banale è in genere il seguente:
“Uvaggio (sta per: percentuale delle diverse uve che compongono il vino): 80% Sangiovese,
15% Merlot, 7% Cabernet, 5% Syrah, 3% altri vitigni”. Uguale 110%! Visto che
sei così preciso, cerca di esserlo fino in fondo.
Gentili aziende, vi prego a nome di tutte le PR d’Italia. Potete scegliere se fare la somma a
mente, se usare il computer oppure addirittura il cellulare, ormai tutti hanno la calcolatrice
incorporata. Il totale deve essere 100! Né inferiore né superiore, proprio 100.
Altro errore tipico. “periodo di affinamento: 2 anni di cui 12 mesi in legno, 6 mesi in vasca
e minimo 14 mesi in bottiglia”. Uguale 32 mesi, ben più di 2 anni!
Per favore controllate i totali. Lo so che lo sapete fare, ne sono assolutamente certa, quindi
fatelo! Grazie in anticipo!
La miglior scheda – si fa per dire – che abbia mai visto è stata, quella che alla domanda
“epoca di vendemmia” ha visto il produttore rispondere: “Da luglio ad aprile”.
È chiaro che il produttore non ha capito la domanda.
Il dubbio allora diventa: cosa ha pensato che gli stessimo chiedendo? Qual è l’operazione
colturale o la tecnica di cantina che inizia a luglio e finisce ad aprile?
Sono anni che mi arrovello per rispondere a questa domanda. Si accettano idee in proposito.

powered by TeamDEV on JoshuaCMS